|

Il sebo: questo sconosciuto, tanto temuto, e le tipologie di pelle

Abbiamo già parlato dell’importanza della skincare, dalla detersione all’idratazione. Per quest’ultima necessitiamo di prodotti idonei per il nostro tipo pelle. Esistono principalmente tre tipi di pelle: grassa, mista e secca. Ma da cosa è determinata la sua particolarità? Dal sebo. Infatti, è proprio lui il fattore principale per la valutazione della tipologia di pelle: in che modo? Lo vedremo in seguito.

Si pensa che il sebo sia un nostro “nemico”, che sia fastidioso e inutile, ma in realtà non è così.

Invece è, al contrario, molto importante per la salute della nostra cute. Ma conosciamolo meglio: il sebo è idratante, antibatterico e antiossidante.

È composto da lipidi, aiuta a “bloccare” l’idratazione della pelle e a proteggerla dai raggi UV. Trattiene l’umidità e mantiene la pelle idratata ed elastica.

Insieme ad una parte di acqua, forma una pellicola idrolipidica protettiva e fa apparire la nostra pelle sana e luminosa.

È prodotto dalle ghiandole sebacee e questa funzione è stimolata principalmente dagli ormoni androgeni.

Non a caso la produzione di sebo aumenta con l’inizio della pubertà e cambia quando nel nostro corpo ci sono attività ormonali particolari.

Questo fa capire il motivo per cui la produzione di sebo cambia tra persona e persona, ma anche nei diversi periodi della vita e a seconda del clima.

È antibatterico e ci protegge da batteri nocivi. Chi ha la pelle secca, infatti, ha più probabilità di presentare problematiche quali eczemi, rossori, psoriasi, desquamazioni, ecc.

Ricordiamoci che la pelle è viva, evolve e si trasforma, ecco perché la sua tipologia può mutare nel tempo. Per quanto riguarda la skincare, si usano, solitamente, come parametri di valutazione, la sensazione soggettiva nonché l’aspetto della pelle, valutando la quantità di sebo presente. Ma vediamo le varie tipologie:

Pelle grassa: appare translucida, oleosa, spessa. Presenta pori dilatati e imperfezioni quali brufoletti, punti neri e punti bianchi.

Pelle secca: appare sottile, poco luminosa e “ruvida” al tatto. Tende a desquamarsi e ad arrossarsi facilmente. La sensazione della pelle secca è molto fastidiosa, “tira” e si sente il bisogno di applicare la crema più volte al giorno.

Pelle mista: è senza dubbio la tipologia più comune ed è caratterizzata dal fatto che il viso appare più oleoso in una parte del viso e più secco in altre parti. Avrete sicuramente già sentito parlato di zona T (fronte, naso, mento) e zona U (guance e parte del mento).

E tu? Conosci la tua tipologia di pelle? Hai già trovato i prodotti giusti per la tua skincare?

Noi ti aspettiamo in negozio per una consulenza sulla pelle, dove ti daremo consigli e potrai testare tutti i nostri prodotti scegliendo quelli più idonei per la tua bellezza.

Ci trovi al negozio di Venere Cosmetici Naturali, in Via Borghetto 1A a Giubiasco.

Seguici anche sui social venerecosmeticinaturali (Facebook e Instagram), dove troverai sicuramente qualcosa di interessante e consigli utili.

Buona skincare a tutti!

Articolo a cura di Sheila Pronzini – Make up artist e collaboratrice di Venere Cosmetici Naturali

Picture of Roberta Bionda

Roberta Bionda

Dai un'occhiata ai post più popolari

Vuoi condividere questo post?

Facebook
WhatsApp

Post correlati

Apri la chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Venere Cosmetici Naturali
Hey! Come possiamo aiutarti?